Trama di Italia - Palestina - Israele

I personaggi

Leila, hostess Air Arabia

Sami Fayad, ambasciatore OLP in Italia

Daniel Lieberman, Ministro della Difesa israeliano

Silvano Berra, Primo Ministro italiano

Antonio, guardia del corpo del Primo Ministro

David Zabesky, diplomatico israeliano

Ismail Abu, traduttore palestinese

Luca Bianconi, diplomatico italiano

Matilde Carli, diplomatica italiana

Renato, il cameriere, organizzatore della cena con delitto

 

La storia

Silvano Berra, primo ministro italiano, ha organizzato un incontro diplomatico che potrebbe accrescere il suo prestigio internazionale. In una sua residenza privata ha invitato esponenti del governo palestinese e membri del governo israeliano con l'obiettivo di farli giungere a una tregua visto i numerosi attacchi kamikaze che si sono verificati negli ultimi tempi in Israele e la conseguente risposta armata dell'esercito israeliano.
Qualche mese prima un terrorista palestinese, Ahmed Khaled, ha tentato di dirottare un aereo diretto a Tel Aviv che partiva da Malpensa.
Il progetto però è fallito e Khaled è stato arrestato. I palestinesi pur di liberarlo si sono detti disponibili a fare concessioni agli israeliani e hanno contattato il governo italiano.
All'incontro è presente Sami Fayad, ambasciatore dell'OLP in Italia. Il suo progetto è quello di consegnare ad Israele una mappa nella quale è indicato il luogo di prigionia di un sergente israeliano. In cambio vuole la liberazione di Ahmed Khaled, che non è altri che suo nipote.
Nessuno dei presenti è a conoscenza di questa parentela se non la hostess Leila, fidanzata dello stesso Khaled. Costei è riuscita a ottenere un invito all'incontro dopo aver tentato di sedurre il traduttore palestinese Ismail Abu. La donna, che non vuole che si arrivi a un accordo con gli israeliani, tenta di convincere l'ambasciatore Sami Fayad a non firmare alcun compromesso. Per risolvere il problema della prigionia del fidanzato Leila possiede degli strumenti che potrebbero permetterle di liberarlo senza l'intervento diplomatico di nessuno. Ha con sé infatti delle fiale che spingono chi ne ingerisce il contenuto ad eseguire gli ordini che gli vengono imposti. E la donna vorrebbe far ingerire una di queste fiale al primo ministro Berra per poi obbligarlo a fare una telefonata in carcere e chiedere la liberazione del prigioniero.
Silvano Berra è un primo ministro che ama le belle donne e quindi potrebbe cadere nella trappola organizzata da Leila, ma l'hostess mediorientale non è l'unica donna da cui deve guardarsi. All'incontro è presente anche la sua ultima fiamma Matilde (invitata come membro del corpo diplomatico italiano) che possiede una foto compromettente che lo riguarda e che è pronta a rendere pubblica se non otterrà un aiuto scritto dal premier che le permetta di ottenere una concessione edilizia per la realizzazione di un albergo.
Il governo israeliano è rappresentato da Daniel Lieberman, Ministro della Difesa, e da David Zabesky, diplomatico. Il primo, informato dai servizi segreti che durante la serata gli verrà chiesto di acconsentire alla liberazione di Khaled, vuole capire il perché di tanto interesse nei confronti della liberazione di un terrorista, quando ce ne sono a centinaia rinchiusi nelle carceri israeliane. E soprattutto vuole cercare di ottenere maggiori concessioni possibili nel caso acconsenta alla liberazione dello stesso.
Il secondo è in realtà un membro dei servizi segreti che deve proteggere il Ministro della Difesa in quanto fonti dicono che ci potrebbe essere un attentato per evitare che si arrivi a un accordo di pace.
Il possibile attentatore è Ismail Abu, traduttore palestinese, un integralista che non vuole alcuna pace con Israele e che è pronto a farsi saltare in aria, avendo con sé una cintura esplosiva, pur di evitare che si giunga a un accordo.
Anche Luca Bianconi, che si presenta come diplomatico italiano, ma in realtà è un membro dei servizi segreti, deve evitare che si verifichi un attentato durante l'incontro, anche proponendo al premier di rimandare la firma dell'accordo ad altro luogo ed altro momento.
Il premier Silvano Berra ha portato con sé anche Antonio, la sua guardia del corpo personale, che esegue tutti gli ordini che gli vengono imposti e che deve vegliare che il suo capo non sia circuito da qualche bella fanciulla.

 


Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.




Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps hosting Valid XHTML and CSS.

Copyright © 2018 Una cena con delitto a casa tua!. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.